Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni (VI)

PATI

gestione territorio

La Comunità Montana (ora Unione Montana) sta coordinando e gestendo, su delega di sette amministrazioni comunali, la realizzazione del Piano di Assetto Territoriale Intercomunale, con l'obiettivo di conseguire uno strumento, previsto dalla nuova Legge urbanistica regionale del Veneto, che costituirà la definizione di una strategia comune da cui partire per dare nuovo impulso allo sviluppo economico e sociale dell'Altopiano, nel rispetto delle sue valenze ambientali, culturali e paesaggistiche.

Con l'approvazione del Rapporto Ambientale Preliminare della Valutazione Ambientale Strategica del PATI stesso, giunge ad una prima, concreta sintesi la decisione delle Amministrazioni comunali di Conco, Enego, Foza, Gallio, Lusiana, Roana e Rotzo, nonché della Comunità Montana di dotare l'Altopiano di uno strumento comune di programmazione e di pianificazione riguardante i temi: della grande viabilità e della viabilità minore; dello sviluppo delle zone dedicate all'impiantistica per lo sport invernale ed estivo (impianti per lo sci alpino e per lo sci nordico); delle attività produttive; delle malghe e dei pascoli; della tutela e valorizzazione delle risorse ambientali, culturali e paesaggistiche dell'Altopiano.

Dopo l'approvazione del Documento Preliminare del Piano di Assetto del Territorio Intercomunale Tematico, si procederà alla redazione del piano vero e proprio, nelle sue articolazioni tematiche di cui si é detto sopra.

Inoltre, tale approvazione costituirà il presupposto per il perfezionamento dell'iter amministrativo in Sede regionale, necessario per la sottoscrizione dell'Accordo di Pianificazione, ai sensi dell'art. 15 della L.R. n. 11/2004, con la Regione del Veneto e con la Provincia di Vicenza.

Da ultimo, va rammentato come l'approvazione del Rapporto Ambientale Preliminare costituisca il compimento della prima fase della procedura prevista ai sensi di legge, della Valutazione Ambientale Strategica, alla quale seguirà l'articolazione delle iniziative relative alla concertazione e partecipazione pubblica: illustrazione del Documento Preliminare e del Rapporto Ambientale Preliminare, raccolta delle istanze da parte delle Amministrazioni pubbliche, degli Enti, delle Associazioni e dei Cittadini; conclusione mediante Deliberazione di Giunta della Comunità Montana (ora Unione Montana) Spettabile Reggenza dei 7 Comuni e dei Comuni interessati.