Scheda intervento n. 9: Farmacia dei Servizi per i pazienti fragili - Riconciliazione terapeutica dopo dimissione

SCHEDA N. 9: FARMACIE DI SERVIZI PER I PAZIENTI FRAGILI - RICONCILIAZIONE TERAPEUTICA DOPO DIMISSIONE DA RICOVERO
 
Il progetto Farmacia dei Servizi per i pazienti fragili: riconciliazione terapeutica dopo dimissione si basa sulla Raccomandazione ministeriale n. 17 “Riconciliazione della Terapia Farmacologica e le Linee di indirizzo regionale per la continuità della prescrizione tra ospedale e territorio”, che ha focalizzato l’attenzione degli operatori sanitari, interessati a vario titolo alle terapie farmacologiche degli assistiti, sulla necessità di attivare procedure che permettano un uso sicuro ed efficace dei farmaci.
A fianco dell’adozione da parte dell’Azienda Ulss 7 Pedemontana di una procedura attuativa delle indicazioni ministeriali e regionali per le strutture ospedaliere, si è ritenuto particolarmente utile prevedere il coinvolgimento anche delle farmacie convenzionate, nel rendere migliore quella comunicazione che influenza positivamente l’aderenza e la correttezza dalla terapia e che, se non accurata o incompleta, è un fattore determinante per il verificarsi di eventi avversi.
In questo progetto sono coinvolte 9 farmacie convenzionate operanti sull’Altopiano di Asiago le quali divengono parte attiva nel sostegno dei pazienti fragili over 65 anni e/o che presentino caratteristiche particolari di fragilità e/o politerapie complesse o assunzione di farmaci con elevato rischio di tossicità al momento della dimissione ospedaliera, aiutando a comprendere pienamente le terapie a loro prescritte o modificate in sede di ricovero, potenziando l’adesione alle terapie, evitando sovrapposizioni terapeutiche, omissioni di assunzione e potenziali interazioni tra farmaci, compresi quelli di libera automedicazione.
Al fine di condividere i contenuti del progetto e le modalità di attuazione è stato previsto il coinvolgimento, in una prima fase, di tutti i Medici di Medicina Generale dell’Altopiano, delle farmacie e degli specialisti delle unità operative di Medicina Interna, Ortopedia e Fisiokinesiterapia 
L’intervento proposto prevede pertanto l’attivazione del Servizio di analisi della scheda terapia con rinforzo al paziente di eventuali difformità e verifica congruità delle prescrizioni.
A garanzia e riscontro del servizio svolto, le farmacie dovranno consegnare al S.F.T. del Distretto 1 a mezzo fax o e-mail la “Scheda cartacea” timbrata e firmata dal Titolare/Direttore della farmacia, su cui sia annotata in calce in sintesi l’attività svolta.

RELAZIONE TECNICA:
 
1 Codice intervento e Titolo N. 9: Farmacie di servizi per i pazienti fragili: riconciliazione terapeutica dopo dimissione da ricovero.
2 Costo e copertura finanziaria  € 50.000,00 - Legge di Stabilità
3 Oggetto dell'intervento Attivazione procedure per l’assistenza degli assistiti fragili all’assunzione dei farmaci dopo dimissione ospedaliera.
4 Localizzazione intervento Comuni Area Interna
 5  
Coerenza programmatica e contestualizzazione dell'intervento
In ossequio alla Raccomandazione ministeriale n. 17 sulla Riconciliazione della Terapia Farmacologica e le Linee di indirizzo regionale per la continuità della prescrizione tra ospedale e territorio, a fianco dell’adozione da parte dell’Azienda Ulss 7 Pedemontana di una procedura attuativa delle indicazioni ministeriali e regionali per le strutture ospedaliere, si ritiene particolarmente utile prevedere il coinvolgimento anche delle farmacie convenzionate, nel rendere migliore quella comunicazione che influenza positivamente l’aderenza e la correttezza dalla terapia e che, se non accurata o incompleta, è un fattore determinante per il verificarsi di eventi avversi.
L’intervento risulta coerente con le linee di indirizzo Ministeriali e Regionali oltre che con la Strategia Nazionale Aree Interne nell’ambito del rafforzamento dei servizi essenziali ed in particolare con le altre azioni previste nel Documento di Strategia d’Area dell’Altopiano riguardanti il tema della salute.
 6    
Descrizione dell'intervento (sintesi della relazione tecnica)
L’intervento previsto riguarda il coinvolgimento delle farmacie convenzionate dell’Altopiano nell’assistenza agli assistiti “fragili” dopo la dimissione da   ricovero nella comprensione delle terapie prescritte e all’assunzione dei farmaci. Il farmacista di fiducia dell’assistito:
  • opererà con lo stesso assistito e/o con i suoi familiari/caregiver una lettura condivisa della lettera di dimissioni e della scheda delle terapie prevista dalla procedura aziendale e rilasciata dal reparto di ricovero;
  • evidenzierà le eventuali variazioni rilevabili dall'analisi della scheda delle terapie( colonna “Ricognizione terapia domiciliare” e colonna “Riconciliazione alla dimissione”) rinforzando la spiegazione al paziente di tali difformità;
  • verificherà la congruità tra le prescrizioni erogate dal Medico Ospedaliero e/o del MMG e la scheda terapia (la colonna “Riconciliazione alla dimissione”) o i farmaci indicati nella lettera di dimissione; si farà carico di verificare col paziente anche eventuali assunzioni di farmaci di automedicazione;
  • richiederà al pz./caregiver di recarsi, in un secondo tempo, presso la farmacia stessa con le confezioni del o dei medicinali non più in uso: su tali confezioni il farmacista porrà la dicitura “non più in uso dal….”, le confezioni verranno riconsegnate al pz./caregiver, cui verranno indicate le opportune modalità di accantonamento dei medicinali in questione.
L’intervento proposto prevede pertanto l’attivazione del Servizi di analisi della scheda terapia con rinforzo al paziente di eventuali difformità e verifica congruità delle prescrizioni.
 7  Risultati attesi Aumento/consolidamento/qualificazione dei servizi di cura rivolti a persone con limitazioni dell’autonomia e potenziamento della rete infrastrutturale e dell’offerta di servizi sanitari e sociosanitari territoriali.
 8  
Indicatori di realizzazione e risultato
Indicatori di realizzazione: Numero di schede terapia consegnate al servizio farmaceutico.
Baseline: 0 Target: Almeno 200/anno
Fonte ei dati: Indagine ad hoc
Indicatori di risultato: Tasso di Ospedalizzazione
Definizione: Numero di ricoveri ospedalieri dei residenti nell’area per 1000 abitanti, standardizzato per età con metodo diretto (popolazione standard italiana al censimento 2001). Il numeratore del tasso è costituito dai ricoveri dei residenti nelle strutture pubbliche e private accreditate del territorio nazionale, in modalità ordinaria e diurna per le discipline di acuti, riabilitazione e lungodegenza.
Baseline: Valore dell’anno 2016 Target: -10 punti
Fonte dei dati: Ulss n. 7
Modalità di Monitoraggio ravvicinato dell’intervento: Annuale; l’importo annuale erogabile corrisponde ad € 16.666 che saranno distribuiti tra le farmacie in maniera proporzionale all’attività svolta.
9 Soggetto Attuatore Azienda Sanitaria ULSS n. 7
 10 Responsabile dell'Attuazione/RUP Direttore UOC Assistenza Farmaceutica, Azienda Ulss7 Pedemontana
torna all'inizio del contenuto